-->

Arredo Giardino: Consigli Utili su Come e Cosa Scegliere Per il Tuo Giardino

Arredo Giardino: Consigli Utili su Come e Cosa Scegliere Per il Tuo Giardino

Quando si ha uno spazio verde a disposizione, privato o condominiale, la prima domanda è sempre inerente l’arredo giardino.

Ecco allora che partiamo alla ricerca di consigli su cosa scegliere e come effettuare la nostra scelta.

I dubbi, del resto, sono davvero molti, specie se si è alle prime armi.

La fregatura è sempre dietro l’angolo, soprattutto se si parla di mobili da esterno e/o accessori vari e non tutti abbiamo le competenze per capire sino in fondo se stiamo facendo un buon affare o meno.

La lotta commerciale per questo tipo di arredo è veramente molto serrata e il consumatore finale può scegliere se rivolgersi ad un outlet o acquistare l’arredo giardino (anche scontatissimo) on line, cercando tra le numerose proposte che catene come Leroy Merlin, Ikea ma anche Amazon mettono a disposizione.

Arredo da giardino: la scelta è pressoché infinita e varia

Da mobili per esterno in Rattan o Polyrattan dai tantissimi colori e modelli, ai Gazebo dalle tante metrature, materiali e colori.

Da amache tradizionali o moderne a tavoli e panche classiche in legno, per non parlare poi di lampade, lampioni e lampioncini, bauli, ombrelloni, sdraio…

Insomma un argomento complesso nel quale ci si può orientare solo con qualche consiglio giusto.

Guida arredo giardino: mobili da giardino e accessori

Arredo Giardino: Consigli Utili su Come e Cosa Scegliere Per il Tuo Giardino

Come già detto, non esiste una via di mezzo per il giardino, o lo si cura o lo si trascura.

Così, la scelta dei mobili per l’esterno, non può essere orientata solo da un criterio economico.

Come per le piante, anche i mobili da esterno, dovrebbero essere scelti in base:

  • alla dimensioni del giardino

  • alla composizione del terreno

  • alle condizioni climatiche

  • all’esposizione al sole

oltre, naturalmente, ad altri criteri come lo stile e il tempo a disposizione per viversi il proprio giardino.

Se è vero, ad esempio, che un gazebo può fare bella figura in un grande giardino è altrettanto vero che in un piccolo giardino determinati tipologie di gazebo possono conferirgli il tocco di modernità che stiamo ricercando.

Al contrario, se è vero che elementi in legno hanno sempre il loro fascino e la loro eleganza, alcuni mobili come le panche da pic-nic che stanno benissimo in certi giardini, di fatto stonano in altri.

Non esiste una legge universale e molto dipende dai gusti (e dal portafoglio) dei proprietari, però, ci sono determinate cose da sapere prima di effettuare una scelta in modo da essere consapevoli di quello che ci aspetta.

Arredo giardino: mobili da giardino e accessori in legno

Arredo Giardino: Consigli Utili su Come e Cosa Scegliere Per il Tuo Giardino

Partendo dal presupposto che tu già sappia che esiste legno e legno e che un tavolo in massello resta senza dubbio il migliore, in generale i mobili da esterno in legno tradizionale e gli accessori come fioriere, rialzi per vasi, bauli porta attrezzi, ecc. sono sempre eleganti e funzionali a patto che effettuiamo le manutenzioni ordinarie previste e non li trascuriamo.

Indipendentemente dalle condizioni climatiche e dall’esposizione al sole del giardino, il legno tradizionale, se è all’esterno, va sempre curato e trattato per evitare che si rovini e si deformi con il passare del tempo.

Il legno è senza dubbio uno dei materiali più pregiati e tradizionali che possiamo trovare in un giardino ed è capace di dare, in determinate situazioni, anche tocchi di modernità lì dove occorre.

Tuttavia devi sapere che, nel tempo, questo materiale difficilmente sarà capace di nascondere gli anni che passano.

Tutti i legni, anche i più costosi, sono comodi ed ecologici ma, a lungo andare, presenteranno graffi e perdita di colore, fatto che per alcuni rappresenta un pregio non un difetto in quanto conferisce al mobile quel tocco antico e rustico di cui spesso necessita.

Oggi molti proprietari di giardino sono alla ricerca di stili etnici, più economici ed adatti a tutti le tasche,  e molti mobili da esterno e accessori sono realizzati in Rattan, in Midollino, in Bambù, in Vimini e in molti altri materiali naturali.

Il Rattan rientra di diritto in questa categoria in quanto è ricavato da una palma rampicante dal fusto sottile e flessibile che presenta foglie pennate e fiori riuniti.

La pianta in questione si chiama Rattan d’India meglio nota come Canna di rattan da cui si ricava all’esterno proprio il rattan e dall’interno il midollino.

Questi prodotti vengono lavorati per fabbricare i più disparati oggetti come cesti, borse, bauli ma anche tavoli, sedie, poltrone, divani, lettini a sdraio e Chaise longue.

Mentre il midollino è più pregiato (ma anche più delicato) il rattan è più coriaceo, specie se lasciato con la sua corteccia.

Se andranno a comporre elementi per il giardino,  verranno trattati preventivamente con prodotti anti-invecchiamento ed ignifughi.

Mentre parlare di rattan e midollino è relativamente semplice, questo diventa più complicato quando parliamo di bambù.

Il termine bambù è usato in maniera generica.

Se si pensa che solo la Bambuseae conta circa 60 sotto-specie differenti che, secondo provenienza differiscono tra loro in altezza, flessibilità, grado di colore ecc.,  è semplice immaginare che ciò che troviamo in commercio come prodotto di bambù non sia semplice da identificare.

Estremamente leggero, duro e durevole, il bambù è un materiale molto resistente all’acqua che difficilmente si deforma a causa di agenti atmosferici, al contrario di altri tipi di legni.

Mentre è incerta la provenienza del bambù, è più che certa la provenienza del vimine, materiale che si ottiene intrecciando i rami del Salice Viminale.

Da sempre, anche se non ce ne accorgiamo, questa fibra tessile accompagna le nostre giornate.

Chi non ha visto un cesto o l’impagliato di sedia ottenuta intrecciando i rami di questa pianta?

I nostri nonni da sempre utilizzano questi rami per creare delle vere e proprie opere d’arte, resistenti nel tempo.

La nuova tecnologia, oggi, è stata capace di recuperare queste tradizioni migliorandole.

I nuovi componenti da giardino oggi in commercio, a guardar bene, non solo offrono tutti i confort di una mobile o un accessorio ecologico costruito con questo materiale, ma esibiscono stile, design, raffinatezza e funzionalità in termini di leggerezza e praticità.

Il vinile, infatti, se specificamente trattato, è un materiale in grado di resistere nel tempo e al tempo in qualunque condizione climatica ed atmosferica.

È bene ricordare che, oggi, molti complementi di arredo in legno per esterno, non sono realizzati con un solo materiale.

Sempre più spesso troviamo in commercio tavoli, sedie, sgabelli, portavivande da giardino in cui coesistono varie tipologie di legni come banano, teak ed altre fibre naturali non necessariamente di una sola qualità.

Arredo giardino: mobili da giardino e accessori in ferro

Arredo Giardino: Consigli Utili su Come e Cosa Scegliere Per il Tuo Giardino

Di tavoli e sedie in ferro battuto da giardino con o senza mosaico, con base in pietra o ceramica ormai siamo davvero pieni.

Che siano antichi o meno, di stile italiano o francese, la scelta di questi complementi d’arredo è sempre fondamentale perché è intorno al tavolo che poi si crea tutto il resto dell’arredamento da giardino (e non viceversa).

I tavoli in ferro sono solitamente realizzati in lega pregiata e rappresentano una scelta che sicuramente durerà nel tempo anche se tutto sono fuorché economici.

In commercio esistono tavoli e sedie in ferro da giardino per tutti i gusti e necessità di varia metratura e grandezza, belli, comodi e funzionali.

Come per il legno, anche per l’arredo giardino in ferro troviamo materiali come l’alluminio che ci consente di risparmiare.

Un tavolo in ferro battuto per esterno offre eleganza, prestigio ed unicità.

Di contro però è ideale per postazioni fisse poiché non è facilmente trasportabile e richiede molte manutenzioni nel tempo.

Anche se trattato prima della vendita, il ferro nel tempo tende a perdere la vernice ed arrugginisce.

Se opti per questo tipo di complemento d’arredo ricordati che tra qualche anno dovrai trattarlo per conservarne lo splendore iniziale.

L’alluminio, lega metallica leggerissima, robusta e resistente, risulta spesso essere la soluzione più pratica e più conveniente per chi vuole godersi i piaceri del proprio giardino senza rinunce.

Questo materiale, infatti, ben si adatta a stili moderni ed oggi le nuove tecnologie possono modellare questa lega a piacimento regalando design unici a basso costo, per tutte le tasche.

I complementi in alluminio sono meno impegnativi, quindi, dei componenti in ferro e sono la scelta migliore per chi non ha giardini enormi in quanto possono essere spostati e trasportati a proprio piacimento.

Arredo giardino: mobili da giardino e accessori in plastica e resina

Arredo Giardino: Consigli Utili su Come e Cosa Scegliere Per il Tuo Giardino

Spesso, quando si parla di arredo giardino, si pensa, sbagliando, che mobili da giardino e accessori in plastica siano di serie B.

L’uso del polipropilene, la resina termoplastica per eccellenza, presenta numerosi vantaggi rispetto ai più diffusi arredi da giardino in legno o in ferro e il recente utilizzo del Polyrattan, non solo dona design moderni ma risolve tutti i problemi che Rattan e Midollino conportano.

Il legno e il ferro vanno comunque manutentuti mentre la plastica no, inoltre il polipropilene e il polietilene offrono uguale resistenza e robustezza oltre che versatilità d’impiego ed igiene.

Per pulire un complemento d’arredo da giardino in plastica, infatti, occorre, spesso, solo una pezza o una spugna bagnata e la resina non ammuffisce come il legno o arrugginisce come il ferro.

La plastica, inoltre, è green al contrario di quello che si crede. Quando un complemento d’arredo di questo materiale termina la sua vita, basta collocarlo nell’apposita discarica perché diventi qualcos’altro e sia riciclato nel modo più opportuno.

Se a tutto ciò si associa che la plastica è sempre colorata ed abbiamo una vasta scelta limitata solo dalla nostra fantasia, il quadro diventa pressoché completo.

Inoltre,  i componenti d’arredo da giardino in plastica sono ampiamente diffusi sul mercato e prodotti in serie, questo ci garantisce la possibilità di averli sempre a portata di mano all’occorrenza.

L’unico handicap di questi arredi da giardino, a volerla dire tutta, può essere rappresentato dalla durata.

Questo materiale nel tempo potrebbe rovinarsi e, mentre legno e ferro possono essere in qualche modo ripristinati, l’arredo in plastica andrà sostituito.

Questo arredo è adatto a tutte le tasche e per questo merita di essere preso in considerazione e non scartato a priori. È pratico e conveniente ed è capace di adattarsi a qualsiasi ambiente, purché non vogliamo qualcosa che duri per sempre.

Arredo giardino: cosa scegliere quindi…

La scelta di tavoli e sedie, amache, poltrone, poltroncine, tavolini, lettini sdraio, chaise-longue ma anche di vasi, portavasi, fioriere di un materiale rispetto ad un altro dipenderà, come detto, da vari fattori.

Durata, versatilità, manutenzione, costo, ingombro e trasportabilità, sono solo alcuni elementi.

Molto dipenderà dai tuoi gusti personali, dal tuo estro e dalla tua fantasia.

Speriamo di averti chiarito un po’ di dubbi, a te la scelta.

A presto.



Articoli correlati

Aromaterapia: i Benefici degli Oli Essenziali con Erbe e Spezie
Aromaterapia: i Benefici degli Oli Essenziali con Erbe e Spezie
L'aromaterapia è un ramo della fitoterapia ed è una pratica che aiuta a ritrovare il benessere fisico, psicologico ed...
Leggi
Spezie al Posto del Sale: Mangiare Sano Senza Rinunciare al Gusto
Spezie al Posto del Sale: Mangiare Sano Senza Rinunciare al Gusto
Hai mai pensato di usare le spezie al posto del sale? Ti chiederai perché farlo, ma in realtà è molto importante. Neg...
Leggi
Tisane Antistress: Spezie e Piante Officinali per il Benessere
Tisane Antistress: Spezie e Piante Officinali per il Benessere
Le bevande a base di fiori e di spezie sono ottime per riscaldarsi durante l'inverno e per idratarsi nelle calde gior...
Leggi

Lascia un commento

Si prega di notare che i commenti sono soggetti ad approvazione prima di essere pubblicati