Eranthis: Curiosità sul Fiore della Primavera

Eranthis

La cura di un giardino, di un terrazzo e degli spazi verdi in generale, richiede pazienza, dedizione e passione. Adornare un giardino, abbellire uno spazio esterno attraverso l’utilizzo di piante e fiori, rappresenta un’attività continuativa che ci permette di entrare in simbiosi con i cicli della natura e quindi, con l’alternarsi delle stagioni.

Autunno, inverno, primavera, estate… i bulbi da fiore con le loro molteplici varietà cromatiche, non conoscono stagionalità. Le numerose specie di bulbose, infatti, assicurano infiorescenze durante tutti i mesi dell’anno. Oggi vi parleremo dell’Eranthis, in Italia questo genere è rappresentato da una sola specie: Eranthis hyemalis.

Eranthis: curiosità

Il nome di questa bulbosa è derivato da due radici della lingua greca: er (= primavera) e anthos (= fiore) e fa riferimento alla precoce fioritura di alcune sue specie.

Secondo quanto riportato da Better Homes & Gardens, le piante di questa specie non superano i 10 – 15 cm di altezza e vengono solitamente utilizzate per la coltivazione in vaso.

Il periodo di fioritura è compreso tra gennaio e marzo.

Le infiorescenze, che possono variare dal giallo al bianco, si sviluppano direttamente dal rizoma. Il fiore è protetto da un involucro simile alle foglie basali detto calice.

Le Specie più Comuni

Di seguito vediamo quali sono le caratteristiche delle specie più diffuse appartenenti alla specie dell’Eranthis: altezza, caratteristiche della pianta, colori. 

Cilicica

La sua altezza varia dai 5 ai 7cm, ha le foglie palmate, i fiori di un giallo molto vivace con lo scapo roseo, e le brattee verdi fini.  

 

Pinnatifida

Una specie molto particolare che non supera i 5 cm di altezza e che produce fiori bianchi impreziositi dal giallo, dal viola e dal cobalto dei pistilli incastonati al centro del fiore.

 

Stellata

Una specie molto rara del Pacifico che produce fiori di colore giallo; la pianta è fondamentalmente pubescente con 6-9 carpelli.

 

Albiflora

Il colore dei sepali è bianco; la pianta è fondamentalmente glabra con 4-5 carpelli.

 

Hyemalis

La specie Eranthis Hyemalis, predilige una posizione soleggiata o lievemente ombreggiata e può raggiungere l’ altezza di 5 cm.  I fiori, di a coppa di colore giallo, sbocciano a fine inverno o inizio primavera.

Eranthis: preparazione del terreno, messa a dimora e cura delle bulbose

Questa bulbosa autunnale è molto adatta anche per la messa a dimora in piena terra sotto cespugli a foglia caduca o ad alto fusto. L’Eranthis, infatti, richiede un habitat per lo più umido e non eccessivamente esposto ai raggi solari, a mezz’ombra.

Predilige terreni freschi e ben drenati. Prima dell’interramento, i tuberi vanno immersi per alcune ore in acqua appena tiepida. Il terreno va arricchito con concimi organici o prodotti granulari.

Riguardo alla messa a dimora, la profondità consigliata per l’interramento dei bulbi è di 2-3 cm. I bulbi vanno posizionati a una distanza di 3-5 cm sia in piena terra che in vaso.

Hai trovato utile questo articolo? Se hai dubbi o domande, inserisci un commento qui sotto!



Articoli correlati

Piante Aromatiche in Vaso Che Non Ti Aspetti: Coriandolo e Cerfoglio
Piante Aromatiche in Vaso Che Non Ti Aspetti: Coriandolo e Cerfoglio
Abbiamo già parlato di piante sempreverdi e piante perenni che sono utilizzate in cucina quotidianamente per dare sap...
Leggi
Due Erbe Aromatiche Spontanee da Coltivare: Aneto e Anice Verde
Due Erbe Aromatiche Spontanee da Coltivare: Aneto e Anice Verde
Scopriamo insieme come coltivare due erbe aromatiche spontanee, di utilizzo comune in cucina come in fitoterapia. Abb...
Leggi
Piante da Giardino: Come Organizzare e Progettare uno Spazio Verde Oggi
Piante da Giardino: Come Organizzare e Progettare uno Spazio Verde Oggi
Dopo aver visto una vasta gamma di piante da mettere in casa, parlando anche di succulente e di carnivore, oggi parle...
Leggi

Lascia un commento

Si prega di notare che i commenti sono soggetti ad approvazione prima di essere pubblicati