Piante da Giardino: Come Organizzare e Progettare uno Spazio Verde Oggi

Piante da Giardino: Come Organizzare e Progettare uno Spazio Verde Oggi

Dopo aver visto una vasta gamma di piante da mettere in casa, parlando anche di succulente e di carnivore, oggi parleremo delle piante da giardino e della loro organizzazione.

Avevamo già visto alcune piante per il giardino ideali per creare zone d’ombra .

Il giardino è una zona della casa che va vissuto e soprattutto curato, in quanto rappresenta il biglietto da visita della nostra dimora.

In un epoca dove la prima impressione conta tantissimo, un giardino seguito, organizzato, bello e funzionale dona all’abitazione lustro e, al contrario, un giardino trascurato non suscita mai sensazioni positive a chi lo vede che, inevitabilmente, si riflettono sui suoi proprietari.

Che sia un giardino privato o condominiale, la parte verde, se esiste, va sempre curata e tenuta nel migliore dei modi, soprattutto perché oggi è una fortuna avere la possibilità di un contatto con la natura  proprio davanti casa ed è bene prenderne coscienza.

Molti vorrebbero un giardino e non possono averlo, se tu ce l’hai sfruttalo nel migliore dei modi e goditelo.

Vuoi sapere come?

Piante da Giardino: questione di organizzazione (e progettazione)

Piante da Giardino: Come Organizzare e Progettare uno Spazio Verde Oggi

Che sia grande, piccolo, pianeggiante, collinare, con una buona esposizione al sole o meno, il giardino da sempre è croce delizia per gli italiani, popolo di santi, navigatori e poeti ma anche contadini.

Sempre più le nuove generazioni stanno riscoprendo il contatto con la terra e quanto sia bello prendersi cura delle piante e, ogni nuova struttura che viene oggi creata, prevede una parte verde fosse anche indoor.

Nascono così nuove possibilità anche per chi vuole un giardino ma, invece delle terra, davanti casa ha asfalto e cemento.

Come per l’orto anche i giardini diventano verticali e garden designer ed architetti di interni in tutto il mondo puntano sempre più nel realizzare pareti verdi fatte di piante vere.

Tutto questo per dire che anche per le piante da giardino volere è potere e non è una questione di spazi o di conformazione del terreno: c’è sempre una soluzione per chi sa organizzarsi.

Piante da Giardino: fai da te? Anche no grazie.

È semplice, metti una pianta qui, un’altra qua, costruisci una siepe qui e fai un divisorio la… E poi ammira il “capolavoro” che hai fatto.

Nel 2018 l’estetica è fondamentale tanto quanto la ricerca della funzionalità.

Come non ti metteresti a fare il progetto di casa tua, si spera, senza affidarti ad uno Studio e ad un Professionista, non metterti a costruire il tuo giardino da 0 da solo.

L’atto di piantare fiori, la scelta delle piante e la loro messa a dimora, sono solo la punta dell’iceberg e, spesso, le ultime azioni da intraprendere non le prime al contrario di quello che si crede.

Un giardino che si rispetti è formato da siepi, bordure, persino sentieri, zone pavimentate e un arredo appropriato oltre che da fiori, piante e all’occorrenza anche alberi.

La scelta delle piante da giardino dipenderà, quindi, non solo dal nostro gusto personale ma anche dall’aspetto e dalla funzionalità che vogliamo conferire alla nostra piccola grande oasi.

E chi può aiutarci in questo? Un esperto di piante da giardino

Solitamente i grandi vivaisti offrono anche servizi di progettazione del giardino ma, bada, il vivaista tende a vendere le piante che ha lui limitando la tua scelta.

Oggi è meglio affidarsi ad un vero progettista di giardini che, non solo saprà consigliarti al meglio, ma seguirà tutto l’iter per consegnarti il tuo giardino dei sogni: ricorda, un giardino è come il diamante… è per sempre.

Il più delle volte, però, andiamo ad abitare dove un giardino c’è già…

In questo caso dobbiamo rivolgerci lo stesso al progettista di giardini?

Ovviamente molto dipende da come il vecchio giardino è messo e se è stato progettato con criterio.

La mia risposta a prescindere è sempre sì per tantissimi motivi.

In primo luogo, se la casa non è di nuova costruzione come sempre più spesso accade, dovranno essere rivisti (se esistono) o messi in opera ex-nuovo sia l’impianto elettrico interrato che l’impianto d’irrigazione.

Poi andrebbero valutati diversi fattori come:

  • dimensioni del giardino

  • composizione del terreno

  • condizioni climatiche

  • esposizione al sole

Non per ultimo, c’è un fattore che spesso viene ignorato quando ci affidiamo solo al nostro gusto personale e al nostro istinto ovvero la così detta “coesistenza tra le piante”. È infatti  risaputo che le piante, come le persone, si sentono bene e a loro agio con determinate specie e meno con altre.

Per tutte queste valutazioni abbiamo le competenze necessarie e, soprattutto, siamo disposti ad investire tempo?

Rispondere sinceramente a questa domanda significa già implicitamente fare una scelta e organizzare al meglio anche il lavoro di domani.

Sì perché spesso ignoriamo che i giardini sono degli ambienti autonomi, dei micro-mondi se vogliamo, specie se situati in città, e necessitano dell’intervento umano sia per l’aspetto meramente estetico sia per restare efficienti.

Il tempo oggi è oro e un esperto, ad esempio, potrà consigliarti e/o realizzare per te un giardino a bassa manutenzione dove la tecnologia sarà tua complice (e non tua nemica come spesso accade) e le piante scelte ti daranno una mano fondamentale, così da amarle e rispettarle, indipendentemente dal tempo che hai.

Piante da giardino: un occhio attento al futuro

I nuovi giardini stanno oggi andando in un’unica direzione: cercare soluzioni capaci di integrare lo spazio verde a nostra disposizione con l’ambiente che lo ospita e, soprattutto, affrontare in maniera efficace i cambiamenti climatici che ci attendono.

I Gardens by the Bay di Singapore, affacciati sul lungomare di Marina Bay, inaugurati nel “lontano” 2012, rappresentano un valido esempio di questo: sono l’oasi green che non ti spetti di trovare in una città-stato come “La Città del Leone”.

Oggi sappiamo che, bastano pochi elementi, anche minimal, per dare al nostro giardino quel tocco di modernità di cui necessita.

Le Piante da Giardino del futuro saranno sempre più xerofite unite alle nostre bellissime piante mediterranee come stanno da tempo confermando vari esperti mondiali del “New garden design”.

Le linee dei giardini tendono ad essere sempre più pulite, con punti focali sempre più in evidenza per avere ordine e pulizia.

Sempre più spesso, nei piccoli giardini, si preferisce lasciare spazi senza ingombri da adibire a prati curatissimi.

Troviamo sempre più spesso tracciati di sentieri dritti contornati da accessori di vario genere, iper-moderni e iper-tecnologici come lampade solari, led, laser e giochi d’acqua.

L’arredo da giardino, oggi più che mai, fa la parte del leone nei nuovi spazzi moderni ma sono sempre le piante da giardino a fare la differenza tra un giardino e un’altro e a farci pronunciare wow.

Tanti argomenti che affronteremo insieme,  resta aggiornato sui prossimi articoli iscrivendoti ora alla newsletter!

A presto.

 



Articoli correlati

Come Conservare la Verdura in Frigo: Alcuni Consigli Utili
Come Conservare la Verdura in Frigo: Alcuni Consigli Utili
Lo spreco alimentare è un’azione, comune a molti, che contribuisce a rovinare l’ambiente, ma non solo: colpisce anche...
Leggi
Piante Aromatiche in Vaso Che Non Ti Aspetti: Coriandolo e Cerfoglio
Piante Aromatiche in Vaso Che Non Ti Aspetti: Coriandolo e Cerfoglio
Abbiamo già parlato di piante sempreverdi e piante perenni che sono utilizzate in cucina quotidianamente per dare sap...
Leggi
Due Erbe Aromatiche Spontanee da Coltivare: Aneto e Anice Verde
Due Erbe Aromatiche Spontanee da Coltivare: Aneto e Anice Verde
Scopriamo insieme come coltivare due erbe aromatiche spontanee, di utilizzo comune in cucina come in fitoterapia. Abb...
Leggi

Lascia un commento

Si prega di notare che i commenti sono soggetti ad approvazione prima di essere pubblicati