-->

Prezzo Zafferano: Come Vendere a un Prezzo più Alto!

Stabilire il Prezzo dello Zafferano corretto per rientrare nell’investimento: questo è lo scopo del seguente articolo.

Talvolta chi inizia a coltivare zafferano, ancora prima di comprendere come produrre questa pregiata spezia, cerca informazioni sul prezzo di vendita.

Forse anche a te sarà capitato di cercare su Google “costo dello zafferano al Kg” oppure  “prezzo zafferano al g” e infine “a chi vendere lo zafferano prodotto“.

Ovviamente, chi avvia una piantagione di zafferano ha come obiettivo primario quello ottenere un guadagno, non potrebbe essere altrimenti.

La paura di non riuscire a vendere lo zafferano prodotto però, talvolta, rende le persone poco attente al giusto prezzo di vendita.

Sono ormai anni che i nostri clienti ci fanno questa domanda:

Conoscete qualche grossista a cui poter vendere lo zafferano prodotto? 

Non si può certamente sperare di ottenere un buon guadagno vendendo al grossista che, molto probabilmente, acquisterà zafferano iraniano a prezzi bassissimi e magari lo rivenderà in polvere (miscelato con altre sostanze come cartamo, calendula ecc…)

A tal riguardo vi invito a leggere questo libro “Siete Pazzi a Mangiarlo“, molto interessante, che ci insegna a difenderci dalle multinazionali del cibo. Nel capitolo 20, tratta proprio il tema relativo alla qualità dello Zafferano che viene venduto in polvere.

 

Come documenta benissimo il libro di Christophe Brusset, la maggior parte dei cibi che oggi mangiamo, contiene sostanze chimiche pericolose, diserbanti, coloranti nocivi, sporcizie varie e talvolta, persino escrementi.

Per competere nel mercato di oggi, diventa pertanto fondamentale, produrre cibi di alta qualità.

lo Zafferano puro, coltivato con il metodo biologico, confezionato in pistilli interi (e mai in polvere), può essere venduto a prezzi più alti e può fornire nel tempo un buon reddito extra.

Prezzo Zafferano Biologico Certificato.

Il prezzo medio di vendita dello Zafferano Biologico Certificato attualmente è di circa 25/30 euro al grammo.

Lo Zafferano Bio prodotto in Italia è sicuramente uno dei più apprezzati. I costi della certificazione e della tecnica di coltivazione biologica, fanno sicuramente lievitare il prezzo.

Può essere una buona idea, contattare un ente di certificazione e avviare fin da subito una coltivazione Bio. Puoi farlo non necessariamente acquistando bulbi di Zafferano biologici certificati più cari, ma optando per acquistare quelli convenzionali e procedere con la conversione successivamente.

Prezzo Zafferano Non Certificato.

Lo zafferano non certificato invece, può essere venduto a circa 10 – 15 euro al grammo. Il prezzo di vendita è sicuramente inferiore, ma non è detto che l’utile netto sia inferiore, perché si ha un risparmio sui seguenti aspetti:

  • I bulbi di zafferano non certificati costano meno, rispetto a quelli certificati bio (infatti, chi vuole avviare fin da subito un’azienda certificata bio, è obbligato ad acquistare solo bulbi biologici certificati, più cari);
  • Chi non vuole certificarsi bio, ha un risparmio anche sui costi della certificazione stessa, che annualmente incidono non poco;
  • Effettuando l’analisi chimica multiresiduale sullo zafferano prodotto è possibile di fatto equipararlo allo zafferano biologico. Se infatti il test esclude la presenza di pesticidi, fitofarmaci, diserbanti ed antimicrobici in genere, il prodotto risulta essere sano e genuino allo stesso livello di quello biologico certificato.

A Chi Vendere lo Zafferano Prodotto

A questo punto, forse ti starai chiedendo:

Ma se non conviene vendere ai grossisti, a chi possiamo vendere il nostro Zafferano puro di altissima qualità? 

I migliori clienti sono i Consumatori Finali, che apprezzano il legame con  il territorio e sono sempre alla ricerca di prodotti di qualità, origine garantita, coltivati con metodi tradizionali e rispettosi dell’ambiente.

I Consumatori Finali, sono disposti a riconoscervi un valore maggiore rispetto ai prodotti industriali che, nel caso dello zafferano, sono qualitativamente lontani, come abbiamo visto, dalla produzione artigiana.

Forse vi sarà capitato di acquistare un prodotto agricolo (olio d’oliva, vino, formaggio, confetture, frutta o verdura) a chilometro zero dal produttore diretto e sentire una netta differenza qualitativa rispetto ai prodotti presenti nella grande distribuzione.

Una differenza tale da spingervi ad acquistare più volte nel tempo lo stesso prodotto e pagarlo un prezzo nettamente più alto.

Chi prova lo zafferano puro ha la stessa sensazione, perché la differenza con lo zafferano in polvere, venduto dalla grande distribuzione, è troppa.

Molte aziende produttrici di zafferano, lavorano prevalentemente sulle prenotazioni dell’anno precedente. I clienti di queste aziende sono talmente soddisfatti del prodotto che lo ordinano in anticipo per averlo, appena essiccato, dal nuovo raccolto.

Ovviamente nessuno ti vieta di vendere a Ristoranti, Negozi di Alimentari e Prodotti Tipici locali, Erboristerie o grossisti, ma il prezzo di vendita sarà sicuramente inferiore.

Ai Consumatori Finali inoltre, è possibile vendere non solo zafferano ma anche servizi e prodotti complementari:

  • Bulbi di Zafferano
  • Piantine di Zafferano in vaso
  • Cibi a base di Zafferano (liquore, birra, pasta, riso, dolci, formaggi ecc…)
  • Visite guidate allo Zafferaneto
  • Consulenze

Come Vendere Zafferano a un Prezzo più Alto.

Abbiamo già visto come la certificazione Bio permetta di vendere lo zafferano a un prezzo sicuramente maggiore.

La certificazione BIO è un insieme di verifiche di procedure di sistema e di campo che, tra le altre cose, comprende anche i seguenti test di laboratorio:

  1. Analisi Chimica della Qualità
  2. Analisi Chimica Multiresiduale

Analisi Chimica della Qualità

L’Analisi Chimica della Qualità dello Zafferano certifica se, il campione analizzato, è di prima, seconda o terza categoria, in base alla norma ISO/TS 3632-1:2011.

Tale certificato è il primo passo per dimostrare la bontà del prodotto. Nel referto del laboratorio vengono indicati i valori relativi ai seguenti parametri:

  • Potere amaricante (Picocrocina);
  • Potere colorante (Crocina);
  • Potere odoroso (Safranale);
  • Umidità che non deve superare il 12%.

L’analisi chimica dei principali poteri verifica che lo zafferano sia stato essiccato nel modo corretto e pertanto certifica la qualità dello stesso.

Parliamoci chiaro, si stratta di un requisito minimo necessario per poterlo vendere ai prezzi già menzionati sopra.

E’ impensabile vendere uno zafferano che non superi questo test, perché semplicemente si tratterebbe di un prodotto essiccato male, non vendibile.

Analisi Chimica Multiresiduale

L’Analisi Chimica Multiresiduale può essere effettuata su varie tipologie prodotti alimentari (spezie, ortofrutta, cereali e derivati) e permette di conoscere lo stato di salute del vostro prodotto, indagando la presenza di  pesticidi, fitofarmaci, diserbanti ed antimicrobici in genere (test di positività su 280 principi attivi).

Questo tipo di analisi chimica fa parte del pacchetto di verifiche obbligatorie per ottenere la certificazione BIO.

Mentre, se non avete la certificazione BIO, potete effettuare questo test per dare maggiore valore al vostro zafferano (o prodotto alimentare), portandolo di fatto, allo stesso livello di quello BIO: in questo caso potreste vendere lo zafferano (non certificato BIO) anche a 20/25 euro al grammo.

E’ sicuramente più facile vendere il proprio zafferano con una certificazione del laboratorio che lo classifica come prodotto di 1° Categoria e un’altra certificazione che attesta che non sono stati riscontrati pesticidi, fitofarmaci, diserbanti e antimicrobici.

Immaginate inoltre la pubblicità e il passaparola che si può generare con un prodotto del genere.

Differenziare il prodotto dalla concorrenza

Che succede se i tuoi concorrenti, come te,  vendono zafferano di qualità certificata? Come posso differenziare il mio prodotto dagli altri e venderlo comunque a un prezzo alto?

Se la qualità è la stessa, l’unico modo per differenziarti è associare il tuo prodotto al territorio di produzione.

Prendi spunto da prodotti già esistenti come lo Zafferano di San Gavino Monreale, lo Zafferano dell’Aquila, Zafferano Italiano ecc…

Tutti questi brand, hanno associato il loro prodotto al territorio di provenienza, registrando il  marchio, in modo che nessun altro potesse utilizzare lo stesso nome.

Inoltre, avendo la proprietà del marchio, potete confezionare zafferano prodotto da coltivatori che collaborano con voi, presenti nel vostro territorio.

Prezzo Zafferano: conclusioni finali

In sintesi ecco i 5 passi da compiere per vendere lo Zafferano a prezzi alti.

  1. Per competere nel mercato di oggi, è fondamentale, produrre cibi di alta qualità (Zafferano puro, confezionato in pistilli interi).
  2. I migliori clienti sono i Consumatori Finali, che apprezzano il legame con  il territorio e sono sempre alla ricerca di prodotti di qualità, origine garantita, coltivati con metodi tradizionali e rispettosi dell’ambiente.
  3. Per guadagnare di più, è necessario vendere non solo zafferano ma anche servizi e prodotti complementari.
  4. Valutare se avviare una coltivazione biologica certificata, in ogni caso per dare maggiore valore al proprio zafferano è consigliato effettuare le Analisi di Laboratorio che certificano la Qualità e le Analisi Multiresiduali che indagano la presenza di pesticidi e fitofarmaci sul prodotto).
  5. Creare un proprio Brand e registrarlo, in modo da rendere unico il proprio zafferano e differenziarlo dalla concorrenza (es.: Zafferano di San Gavino Monreale).

Spero che l’articolo ti sia stato utile per definire meglio il quadro sul mercato dello zafferano e sui prezzi di vendita.

Se hai domande specifiche a riguardo o semplicemente vuoi esprimere un parere su questo articolo, scrivi pure un commento qui sotto!



Articoli correlati

Calendario Semine Orto: Cosa Piantare Mese per Mese
Calendario Semine Orto: Cosa Piantare Mese per Mese
Il calendario semine è uno strumento essenziale per chi si dedica all’orticoltura. Sapere quando piantare i pomodori ...
Leggi
Orto Verticale: Come Fare un Orto Biologico Sul Balcone Anche Se Non Abbiamo Spazio
Orto Verticale: Come Fare un Orto Biologico Sul Balcone Anche Se Non Abbiamo Spazio
L’Orto verticale è una soluzione facile e conveniente per coltivare ortaggi e verdura. Avere un orto in casa, come pi...
Leggi
Calendario Lunare: Semine Trapianti e Raccolti
Calendario Lunare: Semine Trapianti e Raccolti
Rudolf Stainer con l’agricoltura biodinamica fu uno dei primi a comprendere la stretta correlazione che esiste tra ca...
Leggi

Lascia un commento

Si prega di notare che i commenti sono soggetti ad approvazione prima di essere pubblicati