-->

5 Tipi di Fiori Autunnali da Giardino per Colorare le Tue Giornate

5 Tipi di Fiori Autunnali da Giardino per Colorare le Tue Giornate

I miei fiori autunnali da giardino

Organizzo spesso delle cenette a casa in autunno con amici e parenti  ed, ogni volta che un nuovo ospite entra a casa mia, una delle prime domande riguarda i miei fiori autunnali da giardino e cosa faccio per tenerli così vivi, colorati e profumati anche durante le stagioni fredde.

Oggi voglio svelarti un piccolo segreto…

Il merito è tutto dei fiori da giardino autunnali che ho scelto!

L’esperienza, infatti, mi ha insegnato nel tempo come scegliere le piante giuste.

Tutti vogliono un giardino ben curato, colorato in ogni stagione dell’anno e profumato.

Non tutti abbiamo, però, il tempo per occuparcene a dovere.

Ecco allora che scegliere le piante che produrranno i fiori da giardino autunnali giusti per noi diventa una necessità.

Vuoi sapere quali sono queste piante che ricoprono il mio giardino e che fanno esclamare “Wow” a chi viene a trovarmi?

5 Tipi di Fiori Autunnali da Giardino per Colorare le Tue Giornate

1) Anemone Japonica:  uno dei fiori autunnali da giardino che preferisco

L’Anemone Japonica, anche chiamata Anemone Giapponese dei Giardini è una pianta molto graziosa che regala splendidi fiori autunnali.

I fiori, larghi fino a 9 cm, sbocciano da fine estate, fino a metà autunno.

L’Anemone Giapponese è una pianta eretta, vigorosa, pollolante, con base legnosa e foglie ovali, che cresce bene in posizioni soleggiate e/o mezz’ombra.

Nei periodi caldi dell’anno quando le temperature sono troppo elevate, l’irraggiamento solare diretto durante può provocare problemi anche gravi.

Le piante di anemone giapponese non temono particolarmente il freddo e possono essere coltivate anche all’esterno. Però, per proteggere gli steli floreali, è bene porli al riparo dal vento.

5 Tipi di Fiori Autunnali da Giardino per Colorare le Tue Giornate

2) Elleboro, per avere fiori autunnali da giardino coloratissimi

Forse conosci più l’elleboro come la Rosa di Natale.

Gli ellebori sono piante perenni che popolano sottoboschi e prati di montagna dell’Europa Centrale che richiedono pochissima cura ma in cambio donano al prato del tuo giardino un aspetto vivo e colorato tutto l’anno, grazie ai suoi particolari fiori a ciuffi.

Venduti solitamente come piantine già pronte da interrare, l’unica attenzione nella messa a dimora è solo la scelta del terreno che deve essere ben drenato e ricco di humus.

La Rosa di Natale predilige, come il bucaneve, una semi-ombreggiatura (o ombra totale nelle zone più calde)  quindi diventa fondamentale nella fase di interramento anche la scelta della posizione giusta nel tuo giardino.

Solitamente queste due piante (bucaneve ed elleboro) si trovano insieme è formano un connubio perfetto e vivacissimo.

Si contano per l’elleboro circa 30 specie diverse.

Unico consiglio: attenzione perché molti non sanno che questa pianta è tanto bella quanto velenosa e bisogna maneggiarla con cura avendo l’accortezza di indossare i guanti. Se avete degli animali domestici che “usufruiscono” del vostro prato state tranquilli… Questi fiori autunnali da giardino non sono per loro un pericolo.

5 Tipi di Fiori Autunnali da Giardino per Colorare le Tue Giornate

3) Pervinca: come farei senza?

La Vinca meglio nota come Pervinca è una sempreverde appartenete alla famiglia delle Apocynaceae.

Se ti sei imbattuto in un giardino in fiore nei mesi autunnali ed invernali di colore viola azzurro (color pervinca appunto) eri sicuramente davanti o alla regina Vinca major (Pervinca maggiore per meglio dire) o a alla sua sorellina Vinca minor (Pervinca minore).

L’unica differenza tra questi fiori autunnali da giardino?

Solo le dimensioni della pianta!

Profumi, intensità del colore e bellezza sono identici.

In Italia, infatti, trovi in commercio sia l’una che l’atra, mentre nei boschi freschi e luminosi del Meridione è facile imbattersi in un’altra specie, la  Vinca difformis che cresce spontaneamente, mentre, dovrai essere molto fortunato per trovare una Vinca herbacea.

La Pervinca (maggiore e minore) è spesso utilizzata per tappezzare i prati dei giardini e dei parchi là dove le altre piante stentano a tirare fuori i loro colori e i loro profumi a causa del freddo.

Puoi coltivare la Pervinca nel tuo giardino anche se non hai proprio quel che si dice “pollice verde”, in quando, una volta scelto il posto dove interrarla, che  anche in questo caso sarà a mezz’ombra o all’ombra, in un terreno ricco di humus e umido, ti basterà solo mettere a dimora i piccoli vasetti che hai comprato, per vederle crescere, ricordandoti solo di annaffiarle ma non inzupparle.

Questi fiori autunnali da giardino di solito non vanno concimati e comunque, se proprio vuoi farlo, ricordati di non utilizzare mai e poi mai concimi molto azotati se vuoi che fioriscano rigogliosamente.

Inoltre non serve fare altro (potature, cimature, ecc. ), se non amarli ed innamorartene.

E’ possibile coltivare la Pervinca anche in fioriere sospese, ecco alcuni delle mie preferite:

5 Tipi di Fiori Autunnali da Giardino per Colorare le Tue Giornate

4) Lonicera: cosa utilizzo per dividere

Per avere un giardino ben curato serve anche separare li dove occorre farlo.

Molti si chiedono se sia possibile farlo anche con piante e quindi con colori e profumi.

La Lonicera (o Caprifoglio) ed in particolare le specie Pileata e Nitida di questa pianta, servono appunto a questo!

Si tratta di piante arbustive e sempreverdi in cui è facile imbattersi quando siamo in presenza di giardini ben progettati in quando sono delle ottime bordure.

Pianta proveniente dall’Asia, la Lonicera, raggiuge lentamente i 70-90 cm di altezza e i sui rami, compatti e densi che si uniscono alla sua forma allargata e semi-prostata, assicurano nel tempo divisori naturali difficilmente replicabili con altre tipologie di vegetali.

Se a questo puoi si associa che esistono delle varietà in commercio a foglia gialla o variegata e l’inconfondibile profumo che i fiori di questa pianta emettono, la scelta diventa ovvia.

Esistono diverse specie di questa pianta (circa 180).

Una menzione particolare certo va fatto per la specie Fragrantissima, un arbusto che può superare i 2 metri di altezza che produce dei bellissimi fiori nei mesi invernali di color bianco o crema e sopporta temperature freddissime.

Per proteggerla dalle erbe infestanti, si utilizza l’uso del telo pacciamente.

5 Tipi di Fiori Autunnali da Giardino per Colorare le Tue Giornate

5) Rododendro: il re indiscusso dei miei fiori autunnali da giardino

Se vuoi in autunno che il tuo giardino sia davvero colorato, il Rododendro non può mancare!

La specie nella foto sopra, che fiorisce in autunno è il  Rododendro Vireya.

Accanto alla famosa Rosa delle Alpi che cresce spontaneamente nel Nord Italia, esistono in commercio circa 750 specie di questa pianta, spesso con caratteristiche ben definite e marcate.

È una pianta tanto bella quanto capricciosa che ben si adatta al clima freddo dei giardini rocciosi sulle nostre montagne.

È più difficile coltivarla, invece, nei giardini che adornano le case in pianura.

Impossibile o quasi trovarle nelle località di mare.

Il Rododendro fa parte della famiglia dei rhododendron, genere che conta moltissime specie differenti tra cui anche le azalee.

Per chi è alle prime armi è facile confondere queste due specie.

Ti svelerò un trucco per non cadere anche tu in questo errore.

Per prima cosa osserva i fiori della pianta: se i petali sono piccoli, robusti e carnosi si tratta di un rododendro.

Se invece se i petali sono sempre piccoli ma delicati è di certo un’azalea.

Molto più facile sarebbe di certo osservare le dimensioni della pianta: il rododendro è un arbusto di grandi dimensioni mentre le azalee sono molto più piccole…

Ma se sei davanti a una specie di rododendro nana come il Rhododendron hirsutum o il Rhododendron ferrugineum, tra l’altro molto comuni ultimamente, come fai visto che le misure sono identiche a quella di un’azalea e i petali dei fiori sono più delicati rispetto ai rododendro più grandi?

Ritorna ad osservare i fiori e, semplicemente, conta gli stami per non avere più dubbi!

Mentre i Rododendro ne contano 10, le Azalee ne hanno solitamente la metà (5).

Per il resto il rododendro, come l’azalea, è una bellissima pianta ornamentale.

Fusto legnoso, bellissimi fiori che, secondo la specie che hai scelto, hanno diverse tonalità dal violetto al bianco, dal giallo all’azzurro, dal rosso al rosa, sempre riuniti in gruppi e foglie verdi brillanti tutto l’anno assicureranno al tuo giardino quell’effetto wow che desideravi avere da tempo.

Le cura e il tuo amore faranno il resto!

Ti ricordo che, come sempre,  se hai bisogno di consigli puoi lasciare un commento qui in basso, saremo felici di risponderti nel più breve tempo possibile.

Iscriviti ora alle nostra newsletter per non perdere i prossimi articoli.

A proposito…  sapevi che esistono delle piante perenni che possono essere facilmente coltivate?

Te ne parlerò la prossima volta…

A presto!



Articoli correlati

Come Conservare la Verdura in Frigo: Alcuni Consigli Utili
Come Conservare la Verdura in Frigo: Alcuni Consigli Utili
Lo spreco alimentare è un’azione, comune a molti, che contribuisce a rovinare l’ambiente, ma non solo: colpisce anche...
Leggi
Piante Aromatiche in Vaso Che Non Ti Aspetti: Coriandolo e Cerfoglio
Piante Aromatiche in Vaso Che Non Ti Aspetti: Coriandolo e Cerfoglio
Abbiamo già parlato di piante sempreverdi e piante perenni che sono utilizzate in cucina quotidianamente per dare sap...
Leggi
Due Erbe Aromatiche Spontanee da Coltivare: Aneto e Anice Verde
Due Erbe Aromatiche Spontanee da Coltivare: Aneto e Anice Verde
Scopriamo insieme come coltivare due erbe aromatiche spontanee, di utilizzo comune in cucina come in fitoterapia. Abb...
Leggi

Lascia un commento

Si prega di notare che i commenti sono soggetti ad approvazione prima di essere pubblicati