-->

Coltivare Funghi: Cosa Devi Sapere per Iniziare a Coltivarli in Casa!

Coltivare Funghi: Cosa Devi Sapere per Iniziare a Coltivarli in Casa!

Con questo articolo, voglio inaugurare una nuova categoria del blog: "Coltivazioni da reddito".

Parleremo nello specifico di come Coltivare Funghi. Non a caso direi. Come mostra il grafico sotto di Google Trend, l'interesse per questo argomento, è rimasto decisamente alto e costante dal 2004 ad oggi. Questo è dovuto al fatto che i funghi sono sempre un ottimo prodotto da vendere, che non conosce crisi.

Finora, ci siamo focalizzati esclusivamente sullo zafferano: infatti, trovi molti articoli di approfondimento su come realizzare uno zafferaneto da reddito, anche perché la nostra azienda è specializzata nella vendita dei bulbi.

Coltivare zafferano è un ottimo investimento per un azienda agricola. Può offrire ottimi guadagni, e richiede impegno, esclusivamente, in alcuni periodo dell'anno, in particolare:

  • a fine ottobre durante il periodo della fioritura (circa 20 giorni);
  • a fine primavera durante l'espianto dei bulbi;
  • a fine estate per la nuova messa a dimora degli stessi. 

Nel resto dell'anno però non occorrono particolari lavorazioni. Possiamo, dunque, ritagliarci del tempo libero da investire su altre coltivazioni da reddito. Come, per esempio, i funghi.

Coltivare Funghi: Cosa Devi Sapere per Iniziare a Coltivarli in Casa!

Coltivare Funghi: alternativa allo zafferano?

Anche coltivare funghi richiede veramente poco tempo. Può essere fatto tranquillamente in casa e non è un'attività alternativa allo zafferano. Anzi, può essere considerata complementare ad esso. Una rendita ulteriore, che genera una maggiore stabilità aziendale.

Solitamente i funghi sono abbastanza richiesti, specie se coltivati in modo biologico. Per un principiante però non è semplice iniziare. Per questo motivo ti consiglio è partire da una buona lettura. 

Coltivare Funghi: la guida completa per diventare un esperto e iniziare a coltivarli in casa!

A tal riguardo ti consiglio la versione italiana del libro di Aaron Martinez, esperto micologo e fungicultore, che può aiutarti a porre le basi per avviare con successo una coltivazione di funghi in casa.

Coltivare Funghi: La guida completa per diventare un esperto e iniziare a coltivarli in casa!

 

In questo libro imparerai:

  • I vantaggi della coltivazione dei funghi
  • Tutto quello che devi sapere prima di iniziare
  • Come coltivare i funghi
  • Le specie più saporite e salutari
  • Come includere i funghi nella tua dieta: consigli e ricette
  • Come iniziare un business di funghi coltivati in casa

Il modo più semplice per iniziare è quello di acquistare i kit di coltivazione già pronti (solitamente ballette di paglia ricoperte da una muffa bianca). 

E' sufficiente poi, posizionarli in un luogo umido e innaffiarli di tanto in tanto  per poi vedere spuntare, come per magia, tanti piccoli funghi che crescono rapidamente.

Nel libro, vengono descritte le condizioni ideali per produrre le specie più richieste sul mercato, come Oyster (funghi Ostrica), Shiitake, Portobello, Enokitake, Maitake, Lion's Mane.

Coltivare Funghi: Cosa Devi Sapere per Iniziare a Coltivarli in Casa!

 

C'è da dire che non tutte le specie di funghi possono essere coltivate. Allo stato attuale, se ne possono produrre con successo solamente alcune.

I funghi infatti si dividono in due categorie:

  • Saprofiti (parassiti), che si nutrono di materiali organici vivi o morti (alcuni di essi crescono sui tronchi degli alberi);
  • Micorrizici, che si associano alle radici di alcune specie di alberi (per scambiare sostanze nutritive).

I porcini, gli ovuli, i galletti, appartengono a questa seconda categoria e, al momento, non è possibile coltivarli con risultati apprezzabili.

Inoltre, non tutti i saprofiti possono essere coltivati con successo, quindi le specie per così dire "utilizzabili" ai nostri fini diventano piuttosto poche, se comparate con l'immenso numero di specie esistente.

Un'aspetto che accomuna le aziende che coltivano con successo i funghi è l'approccio iniziale. I fungicoltori esperti, sono quelli che con pazienza, nel tempo, hanno unito le conoscenze teoriche a quelle pratiche. Il consiglio pertanto, è quello di studiare la materia e acquistare inizialmente poche ballette, per fare pratica.

Coltivare Funghi: Cosa Devi Sapere per Iniziare a Coltivarli in Casa!

 

In generale, i produttori di funghi, si possono dividere in quattro categorie:

    • Gli appassionati. Arrivano a coltivare per hobby fino a 20 balle di funghi. Lo fanno esclusivamente per autoprodursi i funghi in modo biologico con l'obiettivo di gustare cibo sano. I costi di produzione sono elevati, ma non sono alla ricerca di guadagno.
      • Coltivatori semi-professionali. Arrivano a coltivare fino a 200 balle di funghi. Acquistano le balle per produrre e rivendere i funghi al dettaglio. I costi sono inferiori rispetto alla categoria precedente, perché le balle vengono acquistate in stock. Non sono in grado di vendere all'ingrosso a prezzi competitivi, ma ottengono buoni guadagni vendendo ai consumatori finali a prezzi più alti (costo di produzione circa 3 euro al Kg)
        • Coltivatori professionali. Sono coloro che acquistano il substrato necessario per autoprodursi in proprio le balle. Hanno necessità però, di allestire molte serre per la coltivazione e devono assumere personale per gestire produzione, confezionamento e vendita. A causa dei costi e dei rischi relativi alla produzione in proprio delle balle, il prezzo di produzione arriva a sfiorare circa 2 euro al chilo. 
          • Coltivatori esperti. Sono coloro che producono il substrato in autonomia. Questi fungicoltori sono quelli che in linea di massima, riescono a vendere sempre tutti i funghi, non ci rimettono mai, perchè a loro un chilo di funghi viene a costare dai 40 ai 60 centesimi di euro (a questi prezzi è più semplice piazzarli nella grande distribuzione). Ovviamente occorre investire svariate centinaia di migliaia di euro in attrezzature, serre, macchinari ecc...

          A mio parere, l'azienda a gestione familiare è quella più gettonata, anche per la coltivazione e vendita dei funghi autoprodotti. Se hai capitali da investire puoi azzardare qualcosa di più, ma resta comunque il fatto che devi fare parecchia pratica per assimilare la teoria. Anche solo per diventare un coltivatore semi-professionale.

          Pertanto, se vuoi imparare a coltivare funghi, puoi iniziare leggendo il libro consigliato (puoi acquistare anche la versione kindle a metà prezzo).

          Ti invito a scrivere cosa pensi di questa idea di business agricolo nei commenti qui sotto! 

          Al prossimo articolo.



          Articoli correlati

          Grassi Sani: Ecco 5 Alimenti che ti Cambieranno la Vita
          Grassi Sani: Ecco 5 Alimenti che ti Cambieranno la Vita
          Il termine grassi fa paura a molti, specialmente a coloro che vogliono dimagrire o che si preoccupano della propria s...
          Leggi
          Proteine nella Dieta: Sono Importanti per il Nostro Organismo?
          Proteine nella Dieta: Sono Importanti per il Nostro Organismo?
          Proteine nella dieta: fanno bene o male? Fare una dieta equilibrata è un obiettivo che molti si pongono, non solo per...
          Leggi
          Come Digerire Bene: 5 Consigli per Ritrovare la Serenità a Tavola
          Come Digerire Bene: 5 Consigli per Ritrovare la Serenità a Tavola
          Il nostro organismo ogni giorno si attiva per assorbire i nutrienti da quello che ingeriamo ed eliminare allo stesso ...
          Leggi

          3 commenti

          • suggerimento interessante ,lo terrò presente per il futuro grazie

            ELENA PALOMBA
          • R) Ciao Jacopo, non mi dispiace non vendiamo balle. Puoi trovarle nei negozi specializzati o su amazon.

            E. Piras
          • vendete balle di funghi anche voi ?

            nori cucchiari jacopo

          Lascia un commento

          Si prega di notare che i commenti sono soggetti ad approvazione prima di essere pubblicati