-->

Spezie Antinfiammatorie: Depurare l'Organismo in Modo Naturale

Spezie Antinfiammatorie: Depurare l'Organismo in Modo Naturale

La cucina orientale, ma anche quella mediterranea, spesso fanno uso di erbe aromatiche e spezie per insaporire e dare colore ai piatti. Timo, prezzemolo, cumino e zafferano non solo conferiscono un gusto esotico ad un alimento ma, grazie alle loro proprietà, vengono utilizzati anche per le diete e per il benessere dell'organismo. Esistono diverse spezie antinfiammatorie che depurano gli organi interni come fegato e reni, oppure che vanno ad agire su precise parti del corpo sensibili e che si arrossano facilmente, come la pelle e le gengive.

Questi toccasana naturali sono capaci di liberare il corpo da scorie e tossine, regalando non solo energia e salute ma migliorando l'aspetto, che solitamente è lo specchio della propria condizione fisica. Stare bene rende felici e belli ed è fondamentale usare a proprio vantaggio, ma con moderazione, tutto quello che la natura offre.

Continua a leggere l'articolo per scoprire come depurare il tuo organismo in maniera totalmente naturale.

Spezie antinfiammatorie per la bellezza della pelle

Arrossamenti cutanei, rughe, imperfezioni e cellulite sono solo alcuni dei fastidi che prima o poi ci si ritrova ad affrontare. Non si tratta solo di estetica; spesso lo smog, una cattiva alimentazione, lo stress e una vita sedentaria lasciano sul corpo segni visibili che si cerca di cancellare in tutti i modi tramite cosmetici costosi e con componenti artificiali, che talvolta provocano allergie o risolvono poco o nulla. In realtà è possibile alleviare certi inestetismi con elementi naturali ricchi di proprietà detox. Vediamo insieme le spezie che portano benefici alla pelle.

Spezie Antinfiammatorie: Depurare l'Organismo in Modo Naturale

 

Chiodi di garofano

Questi profumati boccioli essiccati, utilizzati in ricette dolci e salate e per le tisane, hanno proprietà antinfiammatorie e antibatteriche e sono usualmente ingredienti principali di prodotti naturali che contrastano brufoli e arrossamenti cutanei. L'olio essenziale che ha per base questa spezia può essere applicato sulle zone della pelle interessate e non mancherà di portare sorprendenti risultati. Puoi inoltre preparare in casa una maschera depurante con miele e chiodi di garofano in polvere, acquistabili presso l'e-shop Macrolibrarsi.

Zafferano

Da diversi anni la Dermocosmesi si è interessata alle proprietà benefiche di questa pianta, che sembra adattarsi a qualsiasi tipo di cute, che essa sia secca, mista o grassa. Capace di combattere i radicali liberi grazie alla grande quantità di carotenoidi che contiene, rallenta l'invecchiamento della pelle, donando all'incarnato un colorito sano e una brillantezza giovanile. Lo zafferano, inoltre, possiede calcio e vitamina D, che aiutano il ricambio cellulare e rendono l'epidermide compatta. Se hai una pelle giovane ma molto impura, un cosmetico naturale a base di zafferano potrà liberarti dall'eccesso di sebo e fungere da esfoliante, liberando i pori e depurando la pelle.

Cardamomo

Spezia purificante con proprietà antisettiche, antibatteriche e antivirali, il cardamomo è “imparentato” con lo zenzero e ha sulla cute un effetto astringente, oltre a favorire il ricambio cellulare. Elemento principale di diversi shower gel e saponi, allevia gli arrossamenti causati dalle abrasioni e dalle piccole ferite. Inoltre è un valido aiuto nel trattamento della forfora perché lenisce le desquamazioni.

Zenzero

La cellulite è un inestetismo cutaneo detestato e temuto, che non solo è spiacevole da vedere, ma che segnala un'evidente problematica che interessa il sistema circolatorio e il tessuto adiposo. Lo zenzero attenua questo disturbo grazie alla sua capacità di riattivare la circolazione e al suo ruolo attivo di innesco della termogenesi, ovvero un processo metabolico che aiuta a bruciare i grassi. L'olio essenziale che ha come ingrediente questa spezia è sicuramente una soluzione valida e naturale in grado di alleviare gli effetti della cellulite.

Spezie antinfiammatorie per bocca, fegato e sistema nervoso

Molte spezie si dimostrano benefiche per l'organismo perché liberano dalle tossine e alleggeriscono il carico di alcuni organi che tendono ad assimilare elementi dannosi per la salute, che essi provengano dagli alimenti o da un cattivo stile di vita.

Spezie Antinfiammatorie: Depurare l'Organismo in Modo Naturale

 

Cannella

Questo antinfiammatorio naturale era usato con efficacia già al tempo degli Antichi Egizi. Utile contro batteri e funghi, la cannella non solo fa bene alla digestione e combatte la fame nervosa, ma aiuta a mantenere la salute della bocca. In particolare, unita al miele può risultare un ottimo collutorio, capace di prevenire l'alito cattivo grazie alla sua capacità di regolare la flora batterica.

Coriandolo

Conosciuta per le sue proprietà disintossicanti, questa pianta coltivabile anche in vaso aiuta a liberarsi dai metalli pesanti e porta molti benefici al sistema nervoso. Non solo protegge dallo stress ossidativo causato dal piombo, ma agisce su tutti quegli organi appesantiti e doloranti che rendono la quotidianità fastidiosa e logorante. Ad esempio sblocca la digestione, elimina il gas intestinale e incoraggia la motilità dell'intestino.

Curcuma

Spezia alleata del fegato, ha un'azione depurativa e stimola la produzione di bile, nonché l'eliminazione delle tossine a livello epatico. Le sue proprietà detox, antiossidanti e antinfiammatorie sono dovute alla curcumina che, se unita ad altri alimenti come l'olio d'oliva o il peperoncino, diventa decisamente più assorbibile a livello intestinale.

Spezie antinfiammatorie: attenzione a non esagerare

Le spezie sopra elencate sono in grado di fornire moltissimi benefici all'organismo ma, come per tutte le cose, bisogna stare attenti a non esagerare. Infatti, proprio a causa delle loro proprietà, alcuni di questi alimenti potrebbero avere un effetto negativo e allergico su certi soggetti particolarmente sensibili oppure afflitti da patologie particolari, che necessitano l'assunzione di farmaci che entrano in contrasto con i componenti naturali di questi prodotti.

Per tale motivo è sempre utile fare una prova, magari sulla mano (se si tratta di un olio o una maschera), per accertarsi che non ci siano reazioni avverse. Per lo stesso motivo, se si decide di assumere integratori a base di una spezia, è bene chiedere consiglio al proprio erborista di fiducia e al medico. Sicuramente un professionista saprà fornirti il gusto consiglio e rassicurarti sull'utilizzo di queste preziose spezie antinfiammatorie.



Articoli correlati

Come Conservare la Verdura in Frigo: Alcuni Consigli Utili
Come Conservare la Verdura in Frigo: Alcuni Consigli Utili
Lo spreco alimentare è un’azione, comune a molti, che contribuisce a rovinare l’ambiente, ma non solo: colpisce anche...
Leggi
Piante Aromatiche in Vaso Che Non Ti Aspetti: Coriandolo e Cerfoglio
Piante Aromatiche in Vaso Che Non Ti Aspetti: Coriandolo e Cerfoglio
Abbiamo già parlato di piante sempreverdi e piante perenni che sono utilizzate in cucina quotidianamente per dare sap...
Leggi
Due Erbe Aromatiche Spontanee da Coltivare: Aneto e Anice Verde
Due Erbe Aromatiche Spontanee da Coltivare: Aneto e Anice Verde
Scopriamo insieme come coltivare due erbe aromatiche spontanee, di utilizzo comune in cucina come in fitoterapia. Abb...
Leggi

Lascia un commento

Si prega di notare che i commenti sono soggetti ad approvazione prima di essere pubblicati