-->

Intestino Pigro: gli Alimenti che Aiutano a Risvegliarlo

Intestino Pigro: gli Alimenti che Aiutano a Risvegliarlo

La regolarità intestinale incide profondamente sul benessere fisico e mentale di ogni persona. Per molti non rappresenta un problema ma ci sono sempre più individui che, negli ultimi decenni, devono convivere con un intestino pigro. Questa definizione si riferisce ad un rallentamento del transito intestinale, legato alla diminuzione di quella che viene chiamata peristalsi. Tutto ciò causa una difficoltà da parte dell'organismo nell'espellere le scorie e anche nell'assorbire i nutrienti.

Chi soffre di intestino pigro, infatti, oltre ad avere abitudini intestinali irregolari, soffre spesso di gonfiori addominali, meteorismo, crampi addominali e talvolta cistiti

C'è un rimedio a questo disturbo?

L'irregolarità emerge a causa di diversi fattori, che possono essere anatomici e di tipo patologico ma anche legati ad uno stile di vita sbagliato. In genere sono le donne e gli anziani a soffrirne maggiormente ma anche tutte quelle persone che sono sedentarie, molto stressate, bevono poco e non seguono una dieta sana e ricca.

L'alimentazione è un elemento fondamentale nella vita di una persona e ha un'influenza non indifferente sul benessere di molti organi, soprattutto quelli che fanno parte dell'apparato digerente. Continua a leggere per scoprire quali cibi ti aiuteranno a rimettere in moto il tuo intestino pigro.

 Intestino pigro: quali alimenti scegliere

Per rimettere in moto il tuo intestino è importante scegliere alimenti con caratteristiche precise. Quello che ingerisci influisce molto su come lavora il tuo apparato digerente. Adottando uno stile alimentare salutare e semplice puoi risolvere tantissime difficoltà come l'intestino pigro ma anche la digestione.

Gli elementi che aiutano a scegliere i cibi più efficaci sono due in particolare: il primo è la presenza d'acqua. Assumerne il giusto quantitativo ogni giorno (1 -1,5 litri), sia bevendo che attraverso ingredienti che ne sono ricchi, favorisce l'azione delle fibre. Queste ultime sono il secondo elemento che contribuisce alla buona regolarità intestinale e si distinguono in solubili e insolubili.

Le fibre alimentari non sono altro che sostanze organiche facenti parte del gruppo dei carboidrati. Secondo molti studi, oggi comprovati e accettati universalmente, esse aiutano il transito intestinale, prevengono la stipsi, incrementano la sazietà gastrica e proteggono da alcuni tipi di tumore come quello al retto e al colon.

Puoi trovare queste sostanze in diversi alimenti di origine vegetale. Vediamo quali.

Intestino Pigro: gli Alimenti che Aiutano a Risvegliarlo

Alimenti ricchi di fibre

Gli alimenti ricchi di fibre sono numerosi e si adattano a qualsiasi palato. Puoi utilizzarli per preparare primi, secondi ma anche dolci, hai l'imbarazzo della scelta. Come già accennato, le fibre si suddividono in due categorie. Le insolubili sono quelle più efficaci per il transito intestinale perché assorbono tanta acqua e aumentano il volume fecale, rendendo la deiezione più facile e meno dolorosa. I cibi che contengono questi fondamentali elementi sono i cereali integrali, la frutta secca, i semi di lino, le verdure a foglia verde, il sedano, il cavolfiore e le zucchine.

Le fibre solubili invece rallentano il transito intestinale perché formano un gel all'interno dell'intestino. Nonostante ciò, esse sono molto utili perché tengono bassi i livelli di colesterolo e proteggono l'organismo dalle sostanze nocive. Per evitare il loro effetto rallentante, devi assumere una buona quantità di liquidi. Gli alimenti che le contengono sono i legumi, la frutta fresca, le carote, le patate, le cipolle e l'avena.

Frutta e verdura da portare a tavola

Gli ortaggi e i frutti hanno molte proprietà benefiche e alcune varietà possono aiutare la tua regolarità intestinale. Ricorda che è molto importante mangiare questi alimenti quando sono freschi e, se hai fatto scorta, conserva tutto bene in frigo.

Le verdure più efficaci sono:

  • spinaci, che sono ricchi di fibre insolubili e quindi hanno caratteristiche lassative. Inoltre possiedono proprietà antiossidanti e proteggono il cuore e da patologie degli occhi come la cataratta.
  • carote, ottime preparate sia all'insalata che al vapore, sono antinfiammatorie e cotte si rivelano anche un rimedio contro la diarrea.
  • asparagi, utili contro la sindrome del colon irritabile e contro la ritenzione idrica. Favoriscono la diuresi e la motilità intestinale e proteggono dal tumore al colon.
  • insalata verde, ha funzione carminativa e migliora la digestione. Ricca di fibre e acqua, è ottima per risvegliare l'intestino pigro.
  • cavoli, verdure invernali che aiutano l'intestino grazie alle fibre e all'acqua. Ricchi anche di ferro, fosforo e magnesio. Da ricordare che chi soffre di colon irritabile, però, non può esagerare con questi ortaggi.

I frutti alleati contro la stipsi sono:

  • kiwi, la cui polpa è ricca di fibre che arrivano fino al colon e lo proteggono da infezioni.
  • pere, favoriscono la peristalsi grazie a pectina e sorbitolo, sostanze che portano acqua nell'intestino.
  • melone, stimola digestione e movimenti intestinali grazie alla fibra solubile e insolubile e all'acqua che contiene. Inoltre contrasta l'accumulo di colesterolo e attiva la circolazione.
Intestino Pigro: gli Alimenti che Aiutano a Risvegliarlo

Cosa evitare

Se ci sono svariati alimenti che contribuiscono alla regolarità intestinale, molti altri invece peggiorano questo disturbo. Si tratta di cibi raffinati o con caratteristiche che rallentano la peristalsi. Ecco una breve lista:

  • cibi con tanto amido come pane e pasta
  • latticini, perché riducono la massa fecale
  • carni rosse e affettati perché rallentano la digestione
  • riso perché è astringente (infatti molti lo assumono quando hanno la dissenteria)
  • vino rosso, anch'esso astringente perché contiene tannini

Questi sono gli alimenti che puoi portare in tavola o dei quali devi diminuire l'assunzione per ritrovare la tua regolarità intestinale. Anche se aiuta molto, talvolta la sola dieta non basta per alcuni. In questi casi è utile associare al programma alimentare degli integratori che può consigliarti il tuo medico. Presso l'e-shop Macrolibrarsi è disponibile un prodotto, Polvere di Fibra di Acacia Bio, che fornisce una ulteriore fonte di fibre al tuo organismo.

Migliora il tuo stile di vita adottando una dieta salutare, bevendo tanta acqua e dedicando 3-4 giorni a settimana all'attività motoria. Il tuo corpo non tarderà a mostrare gli effetti benefici di un modo di vivere sano e, se il tuo intestino pigro è difficile da risvegliare, affidati al tuo medico o nutrizionista e fatti consigliare alcuni efficaci integratori.

 



Articoli correlati

Abbronzatura Perfetta: Come Ottenerla con 5 Super Alimenti
Abbronzatura Perfetta: Come Ottenerla con 5 Super Alimenti
Durante l'inverno si è costretti a stare al chiuso in ufficio e sempre coperti e, soprattutto se vivi in città, hai p...
Leggi
La Dieta Estiva: Combatti il Caldo con i Cibi Giusti
La Dieta Estiva: Combatti il Caldo con i Cibi Giusti
A cosa serve la dieta estiva? Quando giunge l'estate si comincia ad avere meno appetito. Mangiare pasti caldi diventa...
Leggi
Grassi Sani: Ecco 5 Alimenti che ti Cambieranno la Vita
Grassi Sani: Ecco 5 Alimenti che ti Cambieranno la Vita
Il termine grassi fa paura a molti, specialmente a coloro che vogliono dimagrire o che si preoccupano della propria s...
Leggi

Lascia un commento

Si prega di notare che i commenti sono soggetti ad approvazione prima di essere pubblicati